sabato 19 settembre 2015

Corso di formazione
Un mondo in cui chiunque, a partire da una idea, può
realizzarla materialmente sembra un qualcosa di
fantastico nato dalla penna di Jules Verne o dalla mente
di Leonardo, invece è il presente, anzi la rivoluzione di
questo primo scorcio del 3° millennio.
Stiamo parlando della stampa 3D, la tecnologia che
consente di realizzare qualsiasi oggetto tridimensionale
semplicemente progettandolo tramite un software di
modellazione e stampandolo con una stampante 3D.
Questa tecnologia ha fatto tali passi in avanti che oggi è
in grado di rivoluzionare quasi tutti i settori produttivi
dalla medicina all’industria aereospaziale, passando
per gli oggetti di uso domestico. Sviluppa anche tu le tue
idee e trasformale in oggetti reali.

lunedì 26 gennaio 2015

Case stampate in 3d

Case stampate in 3d: adesso si fa sul serio

villa stampata in 3d

L’azienda cinese WINSUN, per dimostrare le sue capacità di realizzare macchinari in grado di stampare case in 3d, ha costruito una villa da 1.100 mq...continua

martedì 16 dicembre 2014

Workshop sulla progettazione dell’Exhibit FabLab

Cooperazione scientifica Città della Scienza – MIT Museum Boston
Sharing ideas for the new Exhibit FabLab of Città della Scienza
Progettare il nuovo exhibit Fablab di Città della Scienza è l’obiettivo del workshop internazionale che si è tenuto il 4 e 5 dicembre a Città della Scienza in occasione della visita a Napoli di Mary Leen e Brindha Muniappan del MIT Museum di Boston.
Il workshop è stato promosso da Città della Scienza, in partenariato con il MIT Museum, il Science Centre del Massachussets Institute of Technology di Boston, nell’ambito di un progetto di cooperazione Italia-USA di grande rilevanza nazionale finanziato dal nostro Ministero degli Affari Esteri.
Il workshop è stato finalizzato a condividere, sia con il MIT Museum, sia con esperti, designers, makers, imprese, idee e proposte per la realizzazione del Exhibit FabLab di Città della Scienza, oggetto di un programma di lavoro finanziato dal MIUR nell’ambito del piano di ricostruzione di Città della Scienza, e che è oggi ai nastri di partenza.
La prima giornata è stata dedicata alla presentazione dell’esperienza del MIT Museum e del programma di realizzazione del FabLab di CdS, nell’ambito di un inquadramento più generale sulle dinamiche di sviluppo dei FabLab a scala nazionale e internazionale.
Nella seconda giornata si è lavorato in gruppi tematici per elaborare proposte coerenti con il piano di lavoro per lo sviluppo del FabLab di Città della Scienza. I materiali prodotti saranno pubblicati a breve sul nostro sito web! continua..............


lunedì 1 dicembre 2014

Contenitori in file stl

Contenitori file stl
Scarica i contenitori da stampare con i file stl 5 forme diverse di base 6x6x6 cm ma in stampa si possono modificare e ingrandirli
video

mercoledì 26 novembre 2014

Presentazione


Presentazione

Il nostro pensiero




Arduino - Tutorial 4

Arduino - Tutorial 4
Esercizio base , accendere un led e farlo lampeggiare


Riprendendo il tutorial 1 si lavora sull'editor cambiandolo
La Breadboard serve per la collocazione dei componenti ed è strutturata con dei fori per la composizione della simulazione.
I fori in basso e in alto si leggono in modo orizzontale e sono composti da una pista negativa ed una positiva.
Esempio : positivo  segno +, negativo segno - (GND).
I fori centrali si leggono in verticale, cioè il segnale elettrico è verticale quindi ogni serie di fori verticali è una pista elettrica.
I componenti vengono collegati ad Arduino sui pin di riferimento per poi gestirli nell'editor.

In questo esercizio si accenderà un led:
 1) sulla Breadboard si inserisce dai componenti di 123circuit un Led e una resistenza.Il led è composto da due piedini uno più lungo (Anodo segno +, positivo) l'altro più corto(Catodo segno - negativo).
La resistenza viene inserita sull'anodo (positivo). Vedi tutorial 3 per la simbologia delle resistenze.
Una volta posizionati i componenti passiamo all'editor:
in questo esercizio il led si accende e si spegne ad ogni secondo Delay (1000)
per variare il tempo modificare il valore del  Delay (1000)

/*
  Turns on an LED on for one second, then off for one second, repeatedly.

  This example code is in the public domain.
 */

void setup() {                
  // initialize the digital pin as an output.
  // Pin 13 has an LED connected on most Arduino boards:
  pinMode(13, OUTPUT);     
}

void loop() {
  digitalWrite(13, HIGH);   // set the LED on
  delay(1000);              // wait for a second
  digitalWrite(13, LOW);    // set the LED off
  delay(1000);              // wait for a second
}